Tipo di articolo: FAQ, ID articolo: 17602317, Data articolo: 20/02/2009
(1)
Valuta

Comportamento a rimanenza delle CPU S7-300 31x e dei PLC visualizzati C7-6xx con MMC

  • Articolo
  • Riguarda prodotto/i
  Descrizione Il comportamento a rimanenza delle singole variabili ha per lo sviluppatore una funzione importante già durante la stesura del programma. Il programmatore ha nel proprio programma per lo più variabili il cui contenuto deve essere mantenuto anche in caso di RETE OFF (a rimanenza) ed altre variabili che devono essere resettate su un valore definito (non a rimanenza). Nel SIMATIC STEP 7 il programmatore può ...

 
Descrizione
Il comportamento a rimanenza delle singole variabili ha per lo sviluppatore una funzione importante già durante la stesura del programma. Il programmatore ha nel proprio programma per lo più variabili il cui contenuto deve essere mantenuto anche in caso di RETE OFF (a rimanenza) ed altre variabili che devono essere resettate su un valore definito (non a rimanenza). Nel SIMATIC STEP 7 il programmatore può configurare perciò campi operandi a rimanenza per dati, merker; timer S7, contatori S7, che poi utilizza per le variabili a rimanenza. In questo articolo viene descritto il comportamento a rimanenza dei campi operandi con le CPU SIMATIC S7-300 e gli apparecchi C7 con micro memory card (MMC). Il comportamento a rimanenza dei campi operandi viene descritto per il cambio di stato RETE OFF/ON, Stato di funzionamento STOP/RUN e per Cancellazione totale.

L'articolo è suddiviso nelle seguenti aree.

Dipendenza del comportamento a rimanenza

Il comportamento a rimanenza dei campi operandi dipende:

  • dalla CPU
  • dalla parametrizzazione nella HW Config
  • dalla configurazione ("Non-Retain" attivato/disattivato) dei singoli blocchi dati (l'impostazione non è attiva in tutte le CPU).

La rimanenza nei blocchi dati

Stato di funzionamento STOP/RUN opp. RETE OFF/ON

  1. Tutti i blocchi nella memoria di caricamento (MMC) restano mantenuti.
     
  2. Con le CPU S7-300 e con gli apparecchi C7 che non supportano la proprietà di blocco "Non-Retain", di norma i DB sono sempre a rimanenza.
     
  3. Con le CPU che supportano la proprietà di blocco "Non-Retain", si può impostare il comportamento a rimanenza del singolo DB. 

    Requisito per questo è una impostazione in STEP 7 da V5.2 +SP1 tramite:
    • attivazione opp. disattivazione della proprietà "Non-Retain" nella proprietà di blocco del DB (vedi Tabella 01)
    • Creazione di un DB con SFC 82 "CREA-DBL". Nella creazione di un DB tramite SFC 82 negli attributi del DB, nel bit 2 si definisce se il DB deve essere oppure no a rimanenza.

Se la proprietà “Non-Retain” del blocco dati non è attivata, il blocco dati è a rimanenza.
Se la proprietà “Non-Retain” del blocco dati è attivata, il blocco dati non è a rimanenza.

Avvertenza
Con determinate CPU si può utilizzare solo una parte della memoria di lavoro per i DB a rimanenza! Se la memoria di lavoro per i blocchi dati a rimanenza è già piena, allora:

  • SFC 82 "CREA-DBL" non crea più alcun DB, ma bensì
  • tramite RET_VAL viene ritornato il codice di errore W#16#80B2 (memoria di lavoro insufficiente).

Quanta memoria di lavoro può essere utilizzata nella propria CPU per i blocchi dati a rimanenza si trova nel manuale "S7-300 CPU 31xC e CPU 31x, Dati tecnici" nell’articolo con ID 12996906 nei capitoli 6 e 7.

  1. Se con RETE ON non è innestata alcuna MMC, la CPU esegue automaticamente una Cancellazione totale. Questa operazione è indipendente dallo stato di funzionamento della CPU impostato precedentemente.

Cancellazione totale (MRES)

  1. Tutti i blocchi nella memoria di caricamento (MMC) vengono mantenuti.
  2. I dati vengono resettati sui valori attuali dalla memoria di caricamento. Questi sono gli ultimi valori attuali che sono stati caricati dal PG nella CPU o scritti nella memoria di caricamento tramite SFC84 opp. la funzione STEP7 "Copia RAM in ROM...".

Avvertenza
Se è necessario salvare i dati attuali, questi devono essere memorizzati sulla MMC (memoria di caricamento). Per questo si può utilizzare lo SFC84 opp. la funzione STEP 7 "Copia RAM in ROM...". La frequenza degli accessi in scrittura sulla memoria di caricamento non dovrebbe essere troppo alta, poiché una MMC consente solo 100.000 accessi in scrittura.

Come si configura il comportamento a rimanenza di blocchi dati (solo con CPU che supportano la proprietà "Non-Retain")

Nella preimpostazione delle CPU S7-300 ed degli apparecchi C7 tutti i blocchi dati sono a rimanenza. Con CPU che supportano la proprietà "Non-Retain", la rimanenza può essere impostata su non rimanente per ogni singolo blocco dati. Come si imposta il comportamento a rimanenza di un blocco dati è descritto nella tabella seguente.
 

N.

Modo di procedere

1

Selezionare il blocco dati per il quale si vuole modificare la proprietà "Non-Retain". Scegliere nella lista di intestazione "Proprietà > Proprietà oggetto..." oppure premere i tasti [Alt] + [Return] . Si apre la finestra "Proprietà ..." del blocco dati.

2

Nella finestra "Proprietà..." che si è aperta scegliere il registro "Generale-Parte 2".

3

Con l'attivazione dell'opzione "Non-Retain" il blocco dati diventa non a rimanenza.

Tabella 01

Attenzione
Il campo di selezione per "Non-Retain" può essere selezionato anche se la CPU non supporta la proprietà di blocco dati "Non-Retain" e in questo caso non ha alcun effetto. Se la propria CPU supporta la proprietà di blocco dati "Non-Retain", è indicato nel manuale "S7-300 CPU 31xC e CPU 31x, Dati tecnici " nell’articolo con ID 12996906 nei capitoli 6 e 7, così come nell'informazione di prodotto A5E00830173-01 nello stesso manuale.

Rimanenza con merker, timer S7 e contatori S7

  • I campi operandi a rimanenza dei merker, timer S7 e contatori S7 possono essere configurati nella "HW Config" come descritto nella Tabella 01.
  • Stato di funzionamento STOP/RUN opp. RETE OFF/ON
    I campi operandi dei merker, timer S7 e contatori S7 mantengono i propri valori se essi sono stati definiti come a rimanenza. In caso contrario essi perdono i propri valori e vengono inizializzati con "0".
  • Cancellazione totale (MRES)
    I campi operandi dei merker, timer S7 e contatori S7 vengono cancellati con la Cancellazione totale, sia che essi siano stati definiti a rimanenza opp. non a rimanenza.
    Se con RETE ON non è innestata alcuna MMC, allora la CPU esegue automaticamente la Cancellazione totale. Questa operazione è indipendente dallo stato di funzionamento della CPU impostato precedentemente.

Come si configurano i campi operandi a rimanenza per merker, timer S7 e contatori S7 in STEP 7

Nella tabella seguente è descritto il modo di procedere per la configurazione dei campi a rimanenza in una CPU S7-300.
 

N.

Modo di procedere

1

Aprire la Configurazione hardware dalla propria stazione S7-300.

2

Fare doppio clic sull'icona della CPU. Si apre la finestra "Proprietà - CPU 31x ...". Scegliere il registro "Rimanenza".

3

All'interno del registro "Rimanenza" si possono configurare nell'area "Rimanenza" i campi operandi a rimanenza per

  • merker,
  • timer S7 e
  • contatori S7

 

4

Dopo avere configurato le aree a rimanenza desiderate, si può uscire dalla proprietà di CPU tramite "OK" opp. eseguire ancora modifiche in un altro registro.

Tabella 02

Cancellazione totale
La seguente tabella raccoglie brevemente tutte le operazioni che avvengono durante la Cancellazione totale.
 

Cancellazione totale con le CPU S7-300 e gli apparecchi C7 con MMC

Nella memoria vengono cancellati i seguenti elementi:

  • tutti i merker
  • tutti i timer S7
  • tutti i contatori S7

Vengono mantenuti i seguenti elementi:

  • il contenuto del buffer di diagnostica
  • il contenuto della MMC (programma applicativo, ...)
  • l'ora
  • lo stato ed il valore del contatore delle ore di esercizio

Comportamenti e azioni senza MMC

  • Se con RETE ON non è innestata una MMC, allora la CPU esegue automaticamente la Cancellazione totale. Questa operazione è indipendente dallo stato di funzionamento della CPU precedentemente impostato.
  • Senza MMC i parametri di interfaccia MPI originali vengono mantenuti.
  • Non è possibile un funzionamento della CPU senza MMC. Si può però leggere il buffer di diagnostica.

Azioni dopo la Cancellazione totale con MMC innestata

  • Se è innestata una MMC, dopo la Cancellazione totale la CPU copia nella memoria di lavoro il programma applicativo ed i parametri di sistema memorizzati sulla MMC. Con i blocchi dati vengono caricati nuovamente i valori attuali dai blocchi dati sulla MMC.
    Se in questi blocchi dati sulla MMC non si trovano valori attuali, allora vengono caricati i valori iniziali dalla memoria di caricamento.
  • Con MMC innestata, la CPU verifica in avviamento se i dati la contenuti sono validi per se. In caso affermativo, il programma e la progettazione di interfaccia vengono caricati ed ha attivati.

Importante
Se dopo la Cancellazione totale si vuole comunicare dal proprio PG/PC con la CPU (senza MMC opp. con i dati per essa non validi), c'è solo la possibilità di realizzare questa comunicazione tramite l'interfaccia MPI opp. MPI/DP opp. PROFINET (dopo aver denominato i nodi).

Tabella 03

Tamponamento dell'ora
Per tutte le CPU* SIMATIC S7-300 ed apparecchi C7 con Micro Memory Card (MMC) vale:

  • Con RETE OFF normalmente l'ora viene tamponata per 6 settimane a 40 °C di temperatura ambiente.
  • Dopo che è trascorso il tempo di tamponamento, al nuovo avviamento l'orologio riprende con l'ora in cui ha avuto luogo il RETE OFF.
  • Il contatore delle ore di esercizio è a rimanenza, però deve essere riavviato ad ogni nuovo avviamento.

*Questo non vale per CPU 312 e CPU 312C. Queste dopo il nuovo avviamento riprendono con l'ora in cui è avvenuta RETE OFF.