Tipo di articolo: FAQ, ID articolo: 24013249, Data articolo: 23/01/2009
(3)
Valuta

Come si possono visualizzare su un apparecchio di servizio WinCC flexible le segnalazioni ALARM_S opp. ALARM_D con valori di processo (i "valori di accompagnamento")?

  • Articolo
  • Riguarda prodotto/i

Istruzioni
Per la visualizzazione di segnalazioni riferite al blocco su un apparecchio di servizio WinCC flexible, sono disponibili le funzioni di sistema

  • SFC 17 (ALARM_SQ)
  • SFC 18 (ALARM_S)
  • SFC 19 (ALARM_SC)
  • SFC 107 (ALARM_DQ)
  • SFC 108 (ALARM_D)

Le funzioni di sistema SFC 17 (ALARM_SQ), SFC 18 (ALARM_S), SFC 107 (ALARM_DQ) e SFC 108 (ALARM_D) ad ogni richiamo generano una segnalazione riferita al blocco che può essere visualizzata sull'apparecchio di servizio.
Le segnalazioni di SFC 17 e SFC 107 sono confermabili. Le segnalazioni di SFC 18 e SFC 108 non hanno alcuna conferma. Con SFC 19 (ALARM_SC) si può leggere lo stato del segnale che genera la segnalazione e lo stato della conferma degli SFC 17/18. 

La progettazione degli SFC 17/SFC 18 e SFC 107/ SFC 108 è molto simile. L'unica differenza fra i blocchi ALARM_D e ALARM_S è un parametro addizionale ("CMP_ID") con ALARM_D. Con il parametro "CMP_ID" è possibile indicare un codice per l'identificazione del sistema parziale al quale è associata la corrispondente segnalazione.

I seguenti passi descrivono la progettazione di segnalazioni ALARM_D con STEP 7 da V5.3 e WinCC flexible 2004. La progettazione di segnalazioni ALARM_S avviene in modo analogo. Alla fine dell'articolo c'è un esempio per ALARM_S (SFC 17/ SFC 18) e un esempio per le segnalazioni ALARM_D.

Apparecchi di servizio
Tutti gli apparecchi di servizio che supportano il "metodo di segnalazione a telegrammi" opp. "metodo di segnalazione comandato da evento", possono visualizzare le segnalazioni ALARM_S opp. ALARM_D

I seguenti apparecchi supportano il "metodo di segnalazione a telegrammi" opp. "metodo di segnalazione comandato da evento".
 

OP

TP

MP

Mobile Panel

Apparecchi C7

Sistemi PC

OP 77B TP 170B MP 177 Mobile Panel 170 C7 635 Sistemi RT
OP 170B   MP 270B Mobile Panel 177 C7 636  
  TP 270  MP 277 Mobile Panel 277    
OP 270  TP 277 MP 370      
OP 277   MP 377      

Avvertenza
Tutte le CPU S7-400 supportano il metodo dei numeri di segnalazione ALARM D.
Inoltre tutte le CPU S7-300 con versione FW da V2.5.0 supportano il metodo dei numeri di segnalazione ALARM D.

Creazione del progetto STEP 7 e della Configurazione hardware

  • Creare un progetto STEP 7.
  • Creare una stazione S7-400 e configurarla con le proprie unità nella Configurazione hardware.
  • Collegare la CPU con una rete (MPI opp. PROFIBUS).

Creazione del programma S7

1. Programmazione del blocco funzionale

  • Nel contenitore di blocchi della CPU aggiungere un blocco funzionale (FB) ed aprirlo con un doppio clic.
  • Nella parte di dichiarazione per ogni segnalazione aggiungere un parametro IN del tipo doppia parola (DWORD).


Figura 01
  • Tramite il tasto destro del mouse aprire le proprietà oggetto del parametro inserito.
  • Nel registro "Attributi" registrare i valori seguenti:
    S7_server = ALARM_archiv
    S7_a_type = ALARM_s


Figura 02
  • I valori di accompagnamento per le segnalazioni si trovano come variabili statiche nella parte di dichiarazione dell'FB.


Figura 03
  • Alimentare le variabili statiche (indirizzi assoluti!) con i valori che poi devono essere emessi con la segnalazione.
  • Nella parte istruzione dell'FB richiamare l'SFC (p. es. SFC 108).

SIG:

segnale che genera la segnalazione p. es. M10.0

ID:

canale dati per le segnalazioni: W#16#EEEE

EV_ID:

numero di segnalazione generato automaticamente (parametro IN dell'FB)

CMP_ID:

codice per l'identificazione del sistema parziale al quale è correlata la corrispondente segnalazione (solo con ALARM_D!)

SD:

valori di accompagnamento, lunghezza massima: 12 byte - indicazione assoluta.

RET_VAL:

informazione di errore del blocco


Figura 04
  • Memorizzare il blocco funzionale creato.

2. Creazione del DB di istanza

  • tramite il richiamo dell'FB nel programma (p. es. OB1) si crea il DB di istanza.
  • I tipi di segnalazioni dell'FB vengono registrati automaticamente nel DB e vengono assegnati i numeri di segnalazione.

3. Creazione di testi di segnalazione

  • Ora si possono progettare i testi di segnalazione. Per questo scopo con il tasto destro del mouse (Proprietà speciali oggetto > Segnalazione...) aprire la progettazione delle segnalazioni dell'FB opp. del DB di istanza.

Avvertenza
I dialoghi della progettazione delle segnalazioni si distinguono dal numero di segnalazione univoco in tutta la CPU. Nel seguito viene visualizzato il dialogo della procedura di segnalazione univoca in tutta la CPU.

  • Si può correlare ad ogni numero di segnalazione un testo (testo di segnalazione con valori di accompagnamento) ed altri attributi.

ATTENZIONE
Le segnalazioni che si progettano sul DB sono proprietà del DB di istanza. Esse vanno perdute se si cancella il DB di istanza.


Figura 05

4. Progettazione di valori di accompagnamento
Al parametro SD si può trasferire un valore di processo (valore di accompagnamento). Tramite la stringa seguente è possibile visualizzarli nell'OP.
@Pwn Typ %width[.precision]format@
 

Simbolo

Significato

Campo dei valori

Default

@

Inizio stringa di formato

 

 

Pwn

Numero del valore di processo

1-4

1

Typ

Tipo del valore di processo

vedi Tabella 2

I

%width

Ampiezza del campo di visualizzazione sull’O P

 

 

.precision

Numero delle posizioni dopo la virgola (opzionale con il formato = "f")

 

 

format

Tipo di rappresentazione del valore di processo

vedi Tabella 3

 

@

Fine stringa di formato

 

 

Tabella 1 Raccolta dei valori di accompagnamento

Per "Tipo" sono ammessi i valori seguenti.
 

Tipo

Significato

"b" opp. "B" 

BOOL

"y" opp. "Y"

BYTE

"c" opp. "C"

CHARACTER

"w" opp. "W"

WORD

"i" opp. "I"

INTEGER

"x" opp. "X"

DWORD

"d" opp. "D"

DINT

"r" opp. "R"

REAL

Tabella 2 Tipo

Per "Formato" sono ammessi i valori seguenti.
 

Formato

Rappresentazione

"d"

decimale con segno

"u"

decimale senza segno

"X"

esadecimale

"f"

numero in virgola fissa con segno

"b"

binario

"s"

sequenza di caratteri (stringa ANSI)

Tabella 3 Formato

5. Assegnazione di numeri di segnalazione
Le segnalazioni vengono identificate con un numero univoco in tutta la CPU opp. in tutto progetto. Questi vengono assegnati automaticamente dallo STEP 7 alla creazione del DB di istanza ai parametri sugli FB. L'apparecchio di servizio tramite questi numeri crea un collegamento con il testo di segnalazione. Fare quindi sempre attenzione che dopo la generazione del DB di istanza venga caricata la progettazione dell’apparecchio di servizio ed il DB di istanza.

Avvertenza
Nella copia di un programma con numeri di segnalazione assegnati può succedere che il numero di segnalazione sia già stato assegnato e che al programma sia necessario assegnare un altro campo numerico. STEP 7 apre automaticamente un campo di dialogo nel quale è possibile indicare questo nuovo campo numerico.

6. Progettazione di un apparecchio di servizio con WinCC flexible ES

  • Nel SIMATIC Manager tramite "Inserisci > Stazione" aggiungere una stazione SIMATIC HMI.
  • Scegliere l'apparecchio di servizio da progettare p. es. TP170Bcolor.
  • Con un doppio clic su "Configurazione" aprire la Configurazione hardware della stazione SIMATIC HMI.
  • Fare doppio clic su "HMI MPI/DP" e collegare l'interfaccia con il bus di impianto (p. es. MPI) della stazione S7-400.
  • Salvare e compilare la configurazione.
  • Chiudere la Configurazione hardware.


Figura 06
  • Avviare WinCC flexible ES tramite il tasto destro del mouse su "WinCC flexible RT > Apri oggetto".
  • Sotto "Comunicazione > Connessioni" attivare la connessione già creata.


Figura 07

7. Attivazione delle segnalazioni ALARM_S opp. ALARM_D in WinCC flexible

  • Aprire il dialogo "Segnalazioni > Impostazioni > Impostazioni di segnalazione".
  • Attivare la procedura di segnalazione ALARM_S tramite la scelta delle classi di visualizzazione.

Avvertenza
L'attivazione della procedura di segnalazione ALARM_D avviene anche tramite la apposizione della spunta su "ALARM_S"!


Figura 08

8. Parametrizzazione nella finestra della segnalazioni opp. della visualizzazione di segnalazioni

  • Affinché le segnalazioni vengono visualizzate nella finestra della segnalazioni opp. nel display delle segnalazioni, sotto "Proprietà > Generale", sotto il punto "Utilizza" attivare la casella delle opzioni "Eventi di segnalazione" e sotto il punto "Classe di segnalazione" la casella delle opzioni "Errore".


Figura 09

Download

ALARM_S
"ALARM_s_flex.zip" contiene un progetto STEP 7 V5.3 con una CPU 316-2 DP e un Touch Panel TP 170Bcolor. Esso è stato creato con STEP 7 V5.3 e WinCC flexible 2004.
Nel programma si trova un FB con i richiami di SFC 107 (ALARM_DQ) e SFC 108 (ALARM_D). Come valori di accompagnamento per le segnalazioni sono stati impiegati valori decimali, esadecimale, in virgola mobile e stringhe. Le segnalazioni possono essere generate tramite la tabella delle variabili. Il blocco funzionale può essere adattato liberamente alle proprie esigenze.

ALARM_s_flex.zip ( 2494 KB )

ALARM_D
"ALARM_d_flex.zip" contiene un progetto STEP 7 V5.3 con una CPU 416-2 DP e un Touch Panel TP 170Bcolor. Esso è stato creato con STEP 7 V5.3 e WinCC flexible 2004.
Nel programma si trova un FB con i richiami di SFC 107 (ALARM_DQ) e SFC 108 (ALARM_D). Come valore di accompagnamento per le segnalazioni sono stati impiegati valori decimali, esadecimale, in virgola mobile e stringhe. Le segnalazioni possono essere generate tramite la tabella delle variabili. Il blocco funzionale può essere adattato liberamente alle proprie esigenze.

ALARM_d_flex.zip ( 2488 KB )

Copiare i file "ALARM_s_flex.zip" opp. "ALARM_d_flex.zip" in una directory separata ed avviarli con un doppio clic. Il progetto STEP 7 viene poi scompattato automaticamente con tutte le subdirectory corrispondenti così come la progettazione WinCC flexible. Poi si può aprirlo ed elaborarlo con il SIMATIC Manager e WinCC flexible.

Ricerca
Testi di accompagnamento, valori di allarme, metodo dei numeri di segnalazione

ProductSupport.EntityResultListTitle
ProductSupport.EntityResultListDescription

ProductSupport.EntityResultListButtonText
Copiare URL
Cockpit mySupport