Tipo di articolo: FAQ, ID articolo: 24706826, Data articolo: 12/03/2007
(0)
Valuta

Come si può utilizzare la variabile di stato per una segnalazione?

  • Articolo
  • Riguarda prodotto/i

Istruzioni
Per una segnalazione singola o di gruppo in WinCC nell'editor Alarm Logging si può definire una variabile di stato. Questa può essere una variabile di WinCC, interna opp. Esterna, del tipo dati “Valore a 8 bit senza segno”, “Valore a 16 bit senza segno” opp. "Valore a 32 bit senza segno". Nella variabile di stato di una segnalazione durante la runtime vengono rese disponibili dal sistema le seguenti informazioni:

  • segnalazione arrivata / terminata (bit di stato)
  • segnalazione confermata (bit di conferma)

Questi due stati vengono rappresentati all'interno della variabile di stato da 2 bit separati (bit di stato e bit di conferma). In funzione del dati della variabile di stato si può rappresentare in una variabile di stato un numero diverso di segnalazioni. Con una variabile di stato del tipo dati "Valore a 8 bit senza segno" si possono rappresentare gli stati di 4 segnalazioni, con una variabile di stato del tipo dati "Valore a 16 bit senza segno" si possono rappresentare gli stati di 8 segnalazioni e con una variabile di stato del tipo dati “Valore a 32 bit senza segno” si possono rappresentare gli stati di 16 segnalazione.

Nell'editor Alarm Logging l'utente parametrizza la variabili di stato e definisce la posizione di un bit di stato all'interno della variabile di stato. Non è possibile definire tutti i bit di una variabile di stato come bit di stato. In funzione del tipo dati della variabile di stato si possono definire i primi 4 bit ("Valore a 8 bit senza segno"), i primi 8 bit ("Valore a 16 bit senza segno") opp. i primi 16 bit ("Valore a 32 bit senza segno") come bit di stato. I restanti bit rappresentano i bit di conferma. All’interno della variabile di stato ad ogni bit di stato è correlato un bit di conferma. Se durante la runtime il bit di stato è impostato, questo significa che la corrispondente segnalazione è arrivata - (l'evento che ha generato la segnalazione è presente indipendentemente dallo stato della conferma).
Se durante la runtime il bit di stato di una segnalazione non è impostato, questo significa che la corrispondente segnalazione è terminata - (l'evento che ha generato la segnalazione non è più presente, indipendentemente dallo stato della conferma). Questo comportamento non vale per le segnalazioni, per le quali la corrispondente classe di segnalazione ha la proprietà "Segnalazioni scomparse senza stato".

La posizione del bit di conferma in una variabile di stato si ottiene dalla posizione del bit di stato e da un offset. L'offset dipende dal tipo dati della variabile di stato. L'offset vale 4 bit con un tipo dati “Valore a 8 bit senza segno”, 8 bit con un tipo dati “Valore a 16 bit senza segno”) e 16 bit con un tipo dati “Valore a 32 bit senza segno”).

Il bit di conferma viene impostato dal sistema, quando arriva una segnalazione con obbligo di conferma. Il bit di conferma viene resettata del sistema, quando la segnalazione è confermata. Nel caso di una segnalazione senza obbligo di conferma, il bit di conferma non viene impostato.

Attenzione!

  • Il bit di stato di una variabile di stato deve essere correlato con una sola segnalazione.
  • Bit di conferma e di stato vengono resettati o non vengono impostati in caso di blocco di una segnalazione.
    L'informazione se una segnalazione è bloccata opp. no, non è contenuta nella variabile di stato. Nel caso di una segnalazione di gruppo c'è la possibilità di visualizzare l'informazione di blocco in una variabile di blocco addizionale. Se una segnalazione viene bloccata, i bit di stato e di conferma della variabile di stato vengono resettati opp. non impostati indipendentemente dallo stato della segnalazione.
  • Particolarità nelle segnalazioni in sequenza temporale
    Con una segnalazione in sequenza temporale in linea di principio è possibile progettare una variabile di stato. La progettazione della variabile di stato viene però cancellata in occasione della successiva compilazione OS. Se lo stato della segnalazione di una segnalazione in sequenza temporale è necessario, si raccomanda di utilizzare la variabile "*.EventState". Informazioni su questo argomento si trovano nel WinCC Information System sotto "Lavorare con WinCC > Creazione di pagine di processo > Lavorare con oggetti > Lavorare con oggetti della gamma degli oggetti > Lavorare con oggetti smart > Visualizzazione cumulativa".

Ulteriori informazioni sull'argomento Variabili di stato si trovano nel WinCC Information System sotto:

  • "Lavorare con WinCC > Struttura di un sistema di segnalazione > Progettazione del sistema di segnalazione > Lavorare con segnalazioni singole > Variabili di una segnalazione singola > Variabili di stato di una segnalazione singola".
  • "Lavorare con WinCC > Struttura di un sistema di segnalazione > Progettazione del sistema di segnalazione > Lavorare con segnalazioni di gruppo > Variabile di stato di una segnalazione di gruppo"

Dettagli errore
Descrizione dettagliata del guasto
Aiutateci a migliorare il Supporto online.
La pagina richiamata non può essere visualizzata. Contattare il webmaster.
Contattare il webmaster