Tipo di articolo: FAQ, ID articolo: 747743, Data articolo: 24/05/2010
(0)
Valuta

Come avviene lo scambio dati con la comunicazione di base S7 tra S7-300/S7- 400 e S7-200 tramite MPI

  • Articolo
  • Riguarda prodotto/i

#Kommentar#
ID: FAQ

Pfad:
Automatisierungstechnik > Automatisierungs-_und_Leitsysteme > Industrie-Automatisierungssysteme_SIMATIC > Steuerungen > Modulare_Controller_SIMATIC_S7 > S7-300 > Zentralbaugruppen > FAQ

#Description#

 

#Subject#

Come avviene lo scambio dati con la comunicazione di base S7 tra S7-300/S7- 400 e S7-200 tramite MPI

#Date#

13.10.2009

#ClusterSubject_22866139#

S7-300 CPU 31x -- Progettazione e programmazione della comunicazione -- Utilizzo dei blocchi di comunicazione

#Keyproblem_22866139#

 

#ClusterSubject_23522717#

S7-400 CPU 41x -- Progettazione e programmazione della comunicazione -- Utilizzo dei blocchi di comunicazione

#Keyproblem_23522717#

 

#ClusterSubject_23586365#

Unità centrali S7-200 -- Informazioni di prodotto -- Descrizione di sistema

#Keyproblem_23586365#

 

#Start#

Descrizione

Da S7-300 / 400 con X_PUT / X_GET e tramite MPI si può accedere a diverse CPU S7-200. Qui S7-300 / 400 è il master, S7-200 lo slave.


Figura 01

Con le CPU S7-200 della serie CPU22x si può lavorare con baudrate di 19,2 kbaud e 187,5 kbaud.

Quali velocità di trasferimento vengono supportate sull'interfaccia MPI dalle CPU S7-300/400 è indicato nei dati tecnici della singola CPU.

I manuali con i dati tecnici delle CPU S7-300 si trovano nell’articolo con ID: 12996906

I manuali con i dati tecnici delle CPU S7-400 si trovano nei seguenti articoli con ID:

Nel seguito viene presentato il numero di connessioni possibili contemporaneamente per la comunicazione di base con le CPU S7-300.
 

CPU

Max. numero di connessioni per la comunicazione di base S7

CPU 312, CPU 312C

2

CPU 313

4

CPU 313C, CPU 313C-2DP, CPU 313C-2PtP

4

CPU 314

8

CPU 314C-2DP, CPU 314C-2PtP

8

CPU 315

8

CPU 315-2DP, CPU 315F-2DP

12

CPU 315-2PN/DP, CPU 315F-2PN/DP

14

CPU 316

8

CPU 316-2DP

8

CPU 317-2DP, CPU 317F-2DP

30

CPU 317-2PN/DP, CPU 317F-2PN/DP

30

CPU 318-2DP

30

CPU 319-3PN/DP, CPU 319F-3PN/DP

30

CPU 614

8

Nel seguito viene presentato il numero di connessioni possibili contemporaneamente per la comunicazione di base con le CPU S7-400.
 

CPU

Max. numero di connessioni per la comunicazione di base S7

CPU 412-1 < FW V5.0

14

CPU 412-1 da FW V5.0

30

CPU 412-2DP < FW V5.0

14

CPU 412-2DP da FW V5.0

30

CPU 413-1

14

CPU 413-2DP

14

CPU 414-1

30

CPU 414-2DP

30

CPU 414-3DP

30

CPU 414-3PN/DP

30

CPU 416-1

42

CPU 416-2DP, CPU 416F-2DP

42

CPU 416-3DP

42

CPU 416-3PN/DP, CPU 416F-3PN/DP

42

CPU 417-4

42

Requisiti nella CPU S7-200

·         Impostare l'indirizzo della CPU S7-200.

·         Depositare i dati da trasmettere nell'apposito buffer di trasmissione opp. prelevare dal buffer di ricezione i dati ricevuti.

·         I buffer di ricezione e trasmissione si definiscono nello STEP7 con la parametrizzazione delle funzioni di sistema SFC67 "X_PUT" e SFC68 "X_GET".

·         Tenere conto delle avvertenze, contenute nel manuale di sistema S7-200, relative alla messa in rete di CPU nell'articolo con ID: !1109582!.

Lettura dei dati dalla CPU S7-200 con la funzione di sistema SFC67 "X_GET"
Per la Lettura di dati dall'S7-200 utilizzare la funzione di sistema SFC 67 (X_GET). Questa può essere richiamata p. es. nell'OB1 dell'S7-300 / 400.

In questo esempio vengono letti 10 byte a partire dall'indirizzo 10 nel campo delle variabili della CPU S7-200. Nelle CPU S7-300/S7-400 i 10 byte di dati ricevuti vengono memorizzati nel blocco dati DB 10 a partire dall'indirizzo 10.

La tabella seguente contiene una panoramica dei parametri di ingresso della funzione di sistema SFC67 "X_GET".
 

Parametro d'ingresso

Variabile

Descrizione

REQ

M0.1

Il parametro d'ingresso REQ (request to activate) è un parametro di comando con trigger sul livello.
Un livello positivo su M0.1 dell'S7-300 / S7-400 avvia alla lettura dei dati dall'S7-200

CONT

FALSE

Il parametro d’ingresso CONT (continue) è un parametro di comando con il quale si definisce se la connessione verso il partner di comunicazione deve rimanere dopo la conclusione del job.

CONT=0: La connessione viene abbattuta alla fine del trasferimento dati
CONT=1: Della connessione rimane anche al termine del trasferimento dati

DEST_ID

W#16#4

Indirizzo MPI della CPU S7-200

VAR_ADDR

P#DB1.DBX 10.0 BYTE 10

Riferimento all'area della CPU del partner che deve essere letta.
Vengono letti 10 byte di dati dall'area delle variabili (VB) dell'S7-200 a partire dall'indirizzo 10.

La tabella seguente contiene una panoramica con i parametri di uscita della funzione di sistema SFC67 "X_GET".
 

Parametro d'uscita

Variabile

Descrizione

RET_VAL

MW 2

Se durante l'elaborazione della funzione compare un errore, il valore di ritorno contiene il corrispondente codice di errore.

Quando compare un errore, RET_VAL contiene come numero positivo la lunghezza in byte del blocco di dati copiato nell'area di ricezione RD.

BUSY

M12.1

BUSY=1: l'operazione di ricezione non è ancora conclusa.
BUSY=0: l'operazione di ricezione è conclusa opp. non c'è alcuna operazione di ricezione in corso.

RD

P#DB10.DBX 10.0 BYTE 10

Riferimento all'area di ricezione (receive data area).
Sono consentiti i seguenti tipi di dati:
BOOL, BYTE, WORD, DWORD, così come array dei tipi di dati citati, con l'esclusione di BOOL.
All'area di ricezione RD deve almeno essere lunga come campo di lettura VAR_ADDR nel partner di comunicazione.
Inoltre i tipi di dati devono coincidere in RD e VAR_ADDR.

Scrittura dei dati nella CPU S7-200 con la funzione di sistema SFC68 "X_PUT"
Per la scrittura dei dati nell'S7-200 utilizzare la funzione di sistema SFC68 "X_PUT"
. Questa si richiama p. es. nell'OB1 dell'S7-300 / S7-400.

In questo esempio vengono scritti 10 byte a partire dall'indirizzo 20 nell'aria variabili della CPU S7-200. Nelle CPU S7-300/S7-400 i 10 byte di dati che vengono trasmessi sono memorizzati nel blocco dati DB 10 a partire dall'indirizzo 20.

Nella tabella seguente contiene una panoramica con i parametri di ingresso della funzione di sistema SFC68 "X_PUT".
 

Parametro d'ingresso

Variabile

Descrizione

REQ

M100.1

Il parametro d’ingresso REQ (request to activate) è un parametro di comando con trigger sul livello.
Un livello positivo su M100.1 dell'S7-300 / S7-400 avvia la scrittura di dati nell'S7-200

CONT

FALSE

Il parametro d’ingresso CONT (continue) è un parametro di comando con il quale viene determinato se la connessione verso il partner di comunicazione deve permanere dopo la conclusione del job.

CONT=0: la connessione viene abbattuta alla fine del trasferimento dei dati
CONT=1: la connessione permane dopo la fine del trasferimento dati

DEST_ID

W#16#4

Indirizzo MPI della CPU S7-200

VAR_ADDR

P#DB1.DBX 20.0 BYTE 10

Riferimento al campo della CPU partner nel quale si deve scrivere.
Vengono scritti 10 byte di dati nell'area variabili (VB) dell'S7-200 a partire dall'indirizzo 20.

La tabella seguente contiene una panoramica con i parametri di uscita della funzione di sistema SFC68 "X_PUT".
 

Parametro d'uscita

Variabile

Descrizione

SD

P#DB10.DBX 20.0 BYTE 10

Riferimento all'area della propria CPU che contiene i dati da trasmettere.
Sono consentiti i seguenti tipi di dati:
BOOL, BYTE, WORD, DWORD, così come array dei tipi di dati citati con l'eccezione di BOOL.
SD deve avere la stessa lunghezza del parametro VAR_ADDR del partner di comunicazione. Inoltre i tipi di dati per SD e VAR_ADDR devono coincidere.

RET_VAL

MW102

Durante l'elaborazione della funzione compare un errore, il valore di ritorno contiene il codice di errore corrispondente.

BUSY

M112.1

BUSY=1: l'operazione di trasmissione non è ancora conclusa.
BUSY=0: l'operazione di trasmissione conclusa opp. non c'è alcuna operazione di trasmissione in corso.

Ulteriori informazioni sulle funzioni di sistema SFC67 "X_GET" e SFC68 "X_PUT" si trovano nell’articolo con ID: 1214574.

In allegato è disponibile per il download un programma di esempio per la parametrizzazione delle funzioni di sistema SFC67 "X_GET" e SFC68 "X_PUT".

Il programma di esempio è un progetto STEP7, che contiene l'intera Configurazione hardware, incluso il programma applicativo di una stazione S7-300. Il progetto STEP7 è disponibile per il download sotto forma di file ZIP.
Estrarre il file "S7_basic_communication.zip" in directory separata. Il progetto STEP7 viene poi scompattato automaticamente con tutte le subdirectory corrispondenti. Poi il progetto STEP7 scompattato può essere aperto e modificato con il SIMATIC Manager.

S7_basic_communication.zip ( 412 KB ) (412 KB)

Avvertenza
Portare la CPU S7-300/S7-400 nello stato di funzionamento STOP prima di caricare nel controllore il blocco che richiama le funzioni di sistema SFC67 "X_GET" e SFC68 "X_PUT". In questo modo le funzioni di sistema SFC67 "X_GET" e SFC68 "X_PUT" vengono in ogni caso inizializzate correttamente e i dati vengono trasferiti.

Se viene richiesto un trasferimento dati più veloce, allora utilizzare PROFIBUS DP al posto della comunicazione di base S7 tramite MPI. PROFIBUS DP non è una comunicazione orientata alla connessione.
Se si utilizza PROFIBUS DP, allora nell’S7-200 serve un modulo di ampliamento PROFIBUS EM 277. Informazioni dettagliate sul modulo di ampliamento EM 277 si trovano nel manuale di sistema S7-200 nell’articolo con ID !1109582!.

#Ende#


© Siemens AG, 1998, 2000

Dettagli errore
Descrizione dettagliata del guasto
Aiutateci a migliorare il Supporto online.
La pagina richiamata non può essere visualizzata. Contattare il webmaster.
Contattare il webmaster